Un viaggio negli scavi di Paestum

Il sito archeologico di Paestum è situato a sud-est del golfo di Salerno, precisamente nella parte meridionale della piana del Sele. Paestum è un sito archeologico di fondamentale importanza, ed è uno dei pochi siti con gran parte degli edifici ancora ben conservati. È riconosciuto Patrimonio dell’Umanità dall’ Unesco proprio per via della sua importanza storica.

Quando nacque Paestum?

Paestum venne fondata attorno al VII sec. a.C. dai Greci, con il nome di Poseidonia. Poi Paestum venne  successivamente occupata dai Lucani fino al 273 a.C., quando la città di Roma decise di farne una florida colonia, dandole il nome che noi conosciamo oggi, cioè Paestum. La splendida città, tuttavia, conobbe il suo declino durante il medioevo.

Perché è così importante Paestum?

Il valore di Paestum è racchiuso tra le sue mura, oggi è diventata così importante proprio per la straordinaria conservazione dei suo beni.

Ad esempio le mura di cinta che durante il corso della storia vennero rafforzate dai Greci, poi dai Lucani ed infine dai Romani, dandoci una rara testimonianza storica delle loro capacità architettoniche e artistiche.

Una delle caratteristiche più belle di Paestum sono i suoi 3 templi posizionati in un’immensa pianura verdeggiante che a seconda della posizione del sole creano una colorazione diversa molto suggestiva e particolare.

Nel corso dei secoli, tanti scrittori, artisti e poeti come Canova e Piranesi sono rimasti affascinati da questo meraviglioso spettacolo che ha dato l’ispirazione per creare tante altrettanto meravigliose opere.

A quando risalgono i templi ?

I templi di Paestum sono stati costruiti in diversi periodi.

Il primo cioè il Tempio di Hera, risale al VI sec. a.C. Il secondo invece, il Tempio di Nettuno, risale circa al V sec. a.C.,  questo tempio si presenta come una maestosa costruzione fatta completamente in travertino, di colore dorato che varia di tonalità a seconda della luce del sole.

Si tratta di una vera è propria opera d’arte, un gioiello dell’architettura.

Il terzo e ultimo edificio è il Tempio di Cerere costruito verso il VI sec. a.C., in realtà venne dedicato alla dea Athena, e poi nel corso del medioevo trasformato in una chiesa.

Lascia un commento