Merano fra paesaggi e castelli

Località montana tra le più incantevoli d’Italia, Merano è un comune trentino di circa 39.000 abitanti, collocato a oltre 320 metri sopra il livello del mare.

Merano è un’attrazione turistica tra le più apprezzate.

Risposta da cercare, in primo luogo, nella geografia del territorio.

Incastonata tra maestose montagne, poco distante dalle valli di Venosta, Passiria, Adige e Ultimo. Merano è un vero e proprio gioiello per gli appassionati di sport invernali e, in generale, di vacanze in montagna.

La posizione, decisamente strategica, ha fatto sì che Merano acquisisse importanza sin dall’epoca romana.

La presenza di un’aria particolarmente salubre e di un clima piacevole, ha inoltre permesso che questa incantevole località trentina divenisse, sin dall’Ottocento, una celebre destinazione turistica.

Tra i visitatori più noti sono da ricordare lo scrittore praghese Franz Kafka. Ma anche il poeta tedesco Gottfried Benn, Stefan Zweig e l’imperatrice d’Austria Elisabetta, meglio nota come Principessa Sissi.

I castelli di Merano

Divenuta capitale della contea del Tirolo, Merano fu arricchita dalla costruzione di decine di castelli di cui è possibile ancora oggi visitare diversi esemplari.

Castelli e fortezze risalenti ai secoli X e XI.  Numerose furono le residenze nobiliari, e in particolare tra i castelli è bene ricordare il Castello PrincipescoSchloss Rubein.

Il Castello Principesco fu la residenza dei Principi del Tirolo dal 1470, ed è fra le testimonianze della Merano del passato. Fra i più completi e meglio conservati dell’Alto Adige, custodisce armi , ma anche molte opere d’arte dei secoli XV-XVI.

Il Castello Rubein (nella foto) è immerso in un parco cinque ettari con alberi secolari, è considerato fra i più belli dell’Alto Adige.

Le virtù di Merano non si limitano al clima salutare e ai paesaggi montani.

Non solo salubrità e natura, dunque, ma anche arte e cultura. E’ conosciuta con l’appellativo di “Norvegia subtropicale”, dovuto alla particolarità dei paesaggi.

Merano è inoltre nota per la tradizione culinaria che rappresenta una felice commistione tra l’Italia e i paesi di area tedesca.

In uno dei tanti ristoranti tipici situati nel cuore della città potrete assaggiare meraviglie gastronomiche come i crauti, la polenta, la luganega, gli uccelletti scappati, lo speck e lo strudel, un dolce ripieno di uvetta, mele e pinoli.

La città trentina offre, altresì, una notevole ricchezza in fatto di strutture alberghiere.

Gli hotel a Merano presentano dalle due alle cinque stelle e ogni fascia di prezzo.

Tra le strutture ricettive più ricercate e apprezzate sono da segnalare gli hotel per andare a sciare, vero e proprio connubio tra convenienza e comfort.