Il Castello Caetani a Sermoneta

Il Castello Caetani si trova nel borgo medievale di Sermoneta in Lazio, l’imponente struttura risale al XIII secolo. È sicuramente una meta turistica molto interessante, per la sua bellezza architettonica e per la sua storia.

Cenni storici sul Castello Caetani

Sermoneta_castleIl Castello Caetani fu costruito dalla famiglia degli Annibaldi agli inizi del 1200.

La sua struttura consiste in un Maschio alto ben 42 metri e dal Maschietto, una contro torre.

Questo castello fu edificato più come una fortezza militare che come residenza per la famiglia nobile, aveva infatti delle pareti esterne spesse più di 3 metri ed era anche fortificato da mura che cingevano la struttura. La rocca era il centro della vita cittadina.

Nel 1297 Sermoneta (e altri possedimenti) vennero ceduti dalla famiglia Annibaldi al nipote di papa Bonifacio VIII, Pietro Caetani.

La famiglia Caetani rese il Castello una imponente fortezza militare.

Infatti vi aggiunsero 5 cerchie di mura forniti di un sistema di ponti levatoi, quest’ultimi in caso di attacco nemico garantivano la possibilità di isolare la torre. A metà del XVI secolo, grazie a Onorato III Caetani, a Sermoneta vi fu il momento di massimo splendore.

Il periodo di gran potere della famiglia Caetani ebbe fine con l’ascesa al potere dei Borgia. Infatti, quando il cardinale Rodrigo Borgia fu eletto papa con il nome di Alessandro VI, subito fece scomunicare i Caetani e confiscò tutti i loro feudi nel 1500, quest’ultimi venne poi affidati ai figli del papa: Cesare e Lucrezia Borgia. Alessandro VI terminò i lavori di fortificazione del castello, e fece realizzare la “Casa del Cardinale” e la Cittadella.

Il Castello Caetani negli anni ospitò tra le figure storiche più importanti come: Federico II;Carlo V; vi dimorò a lungo Lucrezia Borgia; i papi Gregorio XIII e Sisto V e molti altri ancora. È possibile sapere quali figure importanti visitarono il castello grazie ad una stanza che ospitava le iscrizioni che ad oggi possiamo vedere conservate su un muro.

Il castello venne attaccato diverse volte nei secoli, infine tornò nelle mani dei Caetani, dal 1977 appartiene alla Fondazione Roffredo Caetani che fu creata proprio dall’ultima discendente della famiglia Caetani, Lelia Caetani.

 

stemma-castello-di-sermoneta

Curiosità

Sono state girate alcune scene deI film Non ci resta che piangere di Roberto Benigni e Massimo Troisi nelle stalle del castello.

Nella sala del cardinale troviamo la Madonna con il Bambino e i santi Pietro, Stefano e Giovannino (1541) di Girolamo Siciolante, detto Il Sermoneta.

Inoltre vi è una leggenda sullo spirito di un bambino che dovrebbe infestare il Castello, che si dice sia morto in maniera violenta nei sotterranei, si pensa sia un principino che è ritratto in un quadro della sala del Cardinale però non se ne conosce l’identità.

 

Lascia un commento