Assisi pace dei sensi

Tra i comuni italiani più noti per via della grande quantità di personalità storiche e di cui spesso si narra nei classici italiani di sempre, Assisi occupa un posto preferenziale in merito a turismo e cultura.


In bilico tra pianura e basse colline.

Assisi presenta un caratteristico clima mite.

Questo elemento ne ha fatto risaltare la fama durante i secoli, grazie alle sue dolci transizioni tra estati non eccessivamente calde ed opprimenti ed inverni con temperature nella media.

Grazie anche al costante riparo fornito alla città dalla sua posizione più riparata rispetto agli altri centri cittadini.

Popolata da Etruschi e Romani, che la resero un importante centro culturale e sociale.

Assisi conobbe una vera e propria crescita durante l’epoca comunale, senza però esimersi dall’essere coinvolta in guerre con le vicine popolazioni, soprattutto Perugia.

L’aspetto estetico attuale della città conosce il suo sviluppo proprio in questo traumatico ed insieme affascinante periodo.

E’ il momento storico in cui Assisi si dota di mura difensive e i tipici castelli (Rocca Maggiore e Minore) che provvederanno a farla conoscere sempre più così come la Basilica di S. Francesco, di S. Chiara ed ovviamente la nota Chiesa di S.Pietro.

Città nota per le vicende di S. Francesco d’Assisi.

Vicende che portarono il santo ad essere una delle figure religiose più popolari della letteratura e della cultura, la città offre tanto al turista in termini di quiete e di una vacanza all’insegna del relax.

Un meraviglioso borgo medievale in cui tradizioni, mostre, fiere e momenti in cui il folklore cittadino viene celebrato si susseguono in ogni periodo dell’anno.

Una vocazione spiccatamente legata alla natura.

Grazie alla presenza della vicina Gubbio e di luoghi suggestivi per via dell’atmosfera limpida e le proposte di full immersion nel verde.

Tra questi  i soggiorni presso agriturismi che consentono ad ogni turista di sperimentare una vacanza ad Assisi in ognuno dei suoi aspetti.

Lascia un commento