Craco, l’affascinante paese fantasma

In Basilicata, su una collina situata nella provincia di Matera, si può visitare un interessantissimo paese fantasma: Craco vecchia.

Un luogo affascinante che è stato utilizzato come set di molti film anche internazionali come, per citarne uno, La passione di Cristo di Mel Gibson del 2004.

Il suo particolare nome deriva dal latino Graculum, cioè piccolo campo arato.

Cenni storici

Craco_foto2Non si conosce quale sia il periodo esatto della sua fondazione, ma sono state ritrovate delle tombe che risalgono al VIII secolo a.C.

Molto probabilmente vi si stabilirono anche i coloni greci di Metaponto, forse per scampare ad una pestilenza che si spargeva in pianura.

Successivamente a Craco arrivarono i bizantini

che nel X secolo, grazie ai monaci italo-bizantini, svilupparono l’agricoltura rendendo così la zona un luogo di raggruppamento urbano.

La struttura del borgo antico risale al Medioevo, tra il 1150 e il 1160, vi è un torrione quadrato posto centralmente e tutto in torno le case arroccate.

Craco_foto3

Come si può capire dal torrione che domina la valle dei due fiumi che scorrono paralleli, l’Agri e il Cavone, Craco durante il regno di Federico II era un centro strategico militare molto importante.

Infatti la torre di Craco faceva da barriera difensiva perché era possibile avvistare facilmente il nemico.

Craco diventò sede di una Università nel 1276. Mentre nel XV secolo ci fu un importante espansione urbana che si concentrava intorno a quattro palazzi:

  • Palazzo Carbone
  • Palazzo Grossi
  • Palazzo Maronna
  • Palazzo Simonetti

Nel 1799 vi furono dei moti rivoluzionari, degli scontri tra il movimento della “borghesia rurale”(movimento rivoluzionario della Repubblica Partenopea) e il sistema feudatario.

Rivolta che a Craco poi fu sedata nel sangue proprio a Palazzo Carbone. Inoltre anche a Craco vi fu il brigantaggio.

Il paese fantasma

Craco_foto1Craco vecchia è divenuto un paese fantasma, prima per via di una frana di grosse dimensioni avvenuta nel 1963 e in seguito, nel 1972, un’alluvione e infine il terremoto del 1980 che ne decretò il completo abbandono.

Craco è un affascinante paese fantasma che offre un viaggio suggestivo tra passato e presente. È possibile visitarlo tramite un percorso di visita guidata che attraversa un itinerario messo in sicurezza.

Lascia un commento